Confindustria Moda - Le proposte per una ripresa progressiva e controllata delle attività produttive

Caro collega,

mi fa piacere trasmetterti la lettera del Presidente di Confindustria Moda Claudio Marenzi al Ministro dello Sviluppo Economico  Stefano Patuanelli, unitamente al documento allegato riguardante alcune proposte della Federazione per una "ripresa progressiva e controllata delle attività produttive."

Marino Vago

Egregio Signor Ministro,

Confindustria Moda è la Federazione del Tessile, Moda e Accessorio che rappresenta l’industria italiana della moda,  composta da oltre 66.000 imprese associate, con oltre 95 miliardi di euro annui di fatturato e circa 600 mila dipendenti, con un tasso di export pari a oltre il 66% del totale del fatturato.

Siamo il secondo settore manifatturiero dell’industria italiana: una filiera lunga, articolata su tutto il territorio nazionale, composta da grandi, piccole e medie imprese radicate sul territorio e impegnate quotidianamente nel dare il loro apporto al successo del Made in Italy. Proprio in ragione del ruolo imprescindibile del settore rappresentato nel contesto dell’industria italiana, le scrivo per porre alla sua attenzione alcune proposte elaborate dalla Federazione in vista della ripresa della attività produttive, che ci auspichiamo essere prossima.

Consapevoli della grave emergenza che stiamo vivendo e delle difficoltà nel formulare misure che siano in grado di coniugare la salute pubblica e la sostenibilità economica del sistema produttivo, nel documento ci permettiamo di porre alla sua attenzione alcune proposte concrete in merito alle possibili modalità con le quali strutturare la ripartenza.

RingraziandoLa per l’attenzione, nella speranza che le proposte siano di suo interesse, resto a disposizione per un confronto per approfondirne i contenuti.

Le auguro buon lavoro e le trasmetto i miei più cordiali saluti.

Claudio Marenzi

Presidente Confindustria Moda 

LOGIN

Accedi all'area soci

Calendario