Lettera presidente ai soci

Cari Colleghi,

ieri, 3 marzo 2020, si è riunito il Comitato di Presidenza ristretto di SMI, appositamente convocato per una prima analisi dell’attuale straordinaria situazione venutasi a creare a seguito della emergenza Coronavirus.

Il Comitato di Presidenza ha preso atto delle crescenti difficoltà che stanno emergendo nei principali 4 distretti tessili (Biella, Como, Prato e Varese) e nell’operatività delle imprese più rappresentative dell’intera filiera tessile/moda.

Le preoccupazioni riguardano soprattutto le criticità che si stanno registrando nelle aree di logistica e distribuzione dei prodotti finiti, criticità che iniziano a manifestarsi anche nella filiera di fornitura a monte.

Grande preoccupazione destano inoltre le pesanti ricadute che a breve arriveranno dal settore turistico, a cui il settore tessile-abbigliamento è strettamente legato anche come filiera di fornitura.

È emersa l’improrogabile necessità di rappresentare tale situazione al Governo, per accrescerne la consapevolezza.

Dal Governo il Comitato di Presidenza si attende il massimo livello di attenzione per la filiera così importante per il Made in Italy e per l’intero settore manifatturiero italiano nel suo complesso, grazie ad una azione congiunta con Confindustria Moda.

In particolare, il Comitato di Presidenza di SMI si attende un concreto supporto sulle specificità del settore, al di là delle misure trasversali già in elaborazione.

Mi riservo di tenervi aggiornati sulle evoluzioni,

cordiali saluti

Marino Vago

LOGIN

Accedi all'area soci

Calendario