DPCM 8 marzo 2020

ulteriori misure di emergenza per il contenimento del Coronavirus

Gentile Associato, provvedo ad allegare il DPCM, con una breve nota riassuntiva, di cui all’oggetto. Tale provvedimento entra in vigore oggi e fino al 3 aprile prossimo. Il Decreto, all’articolo 1 prevede l’allargamento della zona rossa a tutta la Lombardia e a 11 Province tra Emilia Romagna, Piemonte, Veneto e Marche, e misure di restrizione più severe a carattere nazionale.

Confindustria ci conferma che in base a risposte a quesiti interpretativi mossi al Ministro Patuanelli , agli uffici di Palazzo Chigi nonché al Capo di Gabinetto del Ministero degli Interni, tutti confermano che rientrano tra le “comprovate esigenze lavorative” tutte le attività di impresa, quindi il DPCM non determinerà il blocco delle attività produttive, delle attività lavorative, nè tantomeno il blocco dei trasporti e della circolazione delle merci da e per le zone rosse.

A breve dovrebbero essere forniti chiarimenti interpretativi, nonché le linee guida ai Prefetti da parte del Ministero dell’Interno. Vi terrò aggiornati tempestivamente su tutte le novità delle prossime ore rimanendo a disposizione con i colleghi  per tutti i necessari chiarimenti.

 

Cordiali saluti

Gianfranco Di Natale

Pubblicato in lettere del direttore

LOGIN

Accedi all'area soci